Sketchbook

Sora Lella

prende il nome dalla titolare, la mitica sorellona di Aldo Fabrizi, che Carlo Verdone volle anche con sé in Acqua e Sapone e Bianco Rosso e Verdone, oggi gestita dal figlio e dai nipoti, l’ambiente è quello di una torre medioevale sul Tevere, ma gli arredi sono da classica trattoria coi piatti del giorno indicati su una lavagnetta.

A me, me piace!